Don Placido Zabeo è tornato al Padre

È mancato stamane giovedì 29 agosto don Placido Zabeo.

––––––––––––––––

Nato a Premaore (Ve) il 6 febbraio 1924, don Placido venne ordinato presbitero il 6 luglio 1947.

Il suo ministero si è praticamente svolto in una precisa zona geografica della Diocesi, visto che il primo incarico di cooperatore (1947-1954) fu a Civè, prima che don Placido fosse inviato nella vicina Concadalbero come cooperatore per Monsole e la località di Bruso. Dopo otto anni, nell’ottobre 1962, fu nominato vicario economo di Monsole, di cui diventò parroco il mese successivo e ininterrottamente fino all’estate del 2005, quando rinunciò all’incarico per limiti di età, rimanendo a disposizione dell’Unità pastorale di Cona, Cantarana, Monsole e Pegolotte. Dal 1991 al 1996 era stato anche vicario foraneo del Vicariato di Pontelongo, contribuendo all’unità dei preti locali.

I funerali saranno celebrati dal vescovo Claudio a Monsole, martedì 3 settembre, alle ore 10.30.

(notizia in aggiornamento)

L’articolo Don Placido Zabeo è tornato al Padre sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Nella gioia del battesimo

Raccogliendo i contributi degli Organismi diocesani (Consiglio pastorale e Consiglio presbiterale) e i suggerimenti dei vicari foranei, la presidenza del Consiglio pastorale diocesano sta elaborando una proposta per il prossimo anno pastorale, il cui filo conduttore trova il suo centro nel dono del battesimo: Nella gioia del battesimo.

Come ci è stato chiesto, non saranno dei nuovi Orientamenti pastorali, ma degli strumenti/schede di lavoro che verranno messi a disposizione soprattutto dei membri Consigli parrocchiali (CPP e CPGE) con la finalità di far loro riscoprire la bellezza del battesimo. Saranno poi gli Organismi, eventualmente, a trovare il modo di mediarle – armonizzandone contenuti e modalità – agli operatori pastorali e alla comunità, a seconda delle esigenze locali.

Gli strumenti/schede, che diremo quasi “formativi”, si propongono di promuovere una trasformazione della mentalità intanto nei membri del CPP e CPGE.

Rispetto agli altri anni pastorali non ci saranno slogan specifici né manifesti, per mettere in risalto la continuità con i percorsi avviati e per evitare il riferimento ad altre, ulteriori piste di lavoro.

Gli strumenti/schede di lavoro, saranno quattro, da prendere in mano durante l’intero anno pastorale.

  • La prima, dedicata alla bellezza del battesimo nei suoi molteplici significati.
  • La seconda, parte dai doni e carismi dei battezzati da mettere a servizio della comunità e del territorio.
  • La terza, prova a collocare la testimonianza dei cristiani dentro le questioni del nostro tempo.
  • La quarta, riprende la corresponsabilità dei battezzati rispetto all’uso dei beni e alla sostenibilità delle molte strutture parrocchiali.

Le schede fanno riferimento in modo particolare a Evangelii gaudium, alle riflessioni di questi anni e ai nostri testi diocesani La parrocchia, La lettera dei giovani e Il seminatore.

Questi strumenti saranno presentati durante l’Assemblea diocesana di sabato 5 ottobre 2019, in Cattedrale, a Padova. Vi invitiamo a segnarvi già questa data, che darà inizio anche al secondo di Visita pastorale del vescovo Claudio.

L’articolo Nella gioia del battesimo sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Notizie dalla missione in Brasile

Sabato 3 agosto 2019 il Vescovo di Roraima (Brasile) Mário Antônio da Silva, ha nominato Vicario Generale don Lucio Nicoletto.

Originario della parrocchia di Posso (PD), don Lucio è prete della Diocesi di Padova dal 1998 e attualmente “fidei donum” in Brasile dove svolge il suo servizio come parroco “in solido” nella parrocchia di Sao Francisco das Chagas – comunidade Nossa Senhora Aparecida.

La nostra Diocesi si rallegra per questo segno di stima riservatogli e affida a Dio questo suo nuovo ministero in terra di missione.

L’articolo Notizie dalla missione in Brasile sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Don Pietro Baldan è tornato al Padre

È mancato giovedì 1 agosto al Cenacolo di Montegalda don Pietro Baldan.


Don Pietro Baldan è nato a Mirano (VE) il 7 dicembre 1933 ed è stato ordinato prete il 13 luglio 1958. Nel 1958 è cooperatore alla Guizza; nel 1962 cooperatore a Villanova di Camposampiero; dal 1970 al 1982 è parroco a Lova, dal 1982 al 2012 è, invece, parroco a Peraga.
Nell’agosto 2012 diventa collaboratore e penitenziere nella unità pastorale di Vigonza.
Cittadino onorario di Vigonza, nel novembre 2015 si ritira presso il “Cenacolo Nostra Signora di Fatima” a Montegalda, dove muore il giorno 1 agosto 2019.

Le esequie saranno celebrate dal vescovo Claudio a Peraga, lunedì 5 agosto, alle ore 10.

(Notizia in aggiornamento)

L’articolo Don Pietro Baldan è tornato al Padre sembra essere il primo su Chiesa di Padova.