Donatello Svelato

Un incontro di contemplazione imperdibile

 Sarà un’emozione stare davanti ai tre Crocefissi di Donatello nella  mostra Donatello svelato. Capolavori a confronto allestita al Museo Diocesano di Padova dal 27 marzo al 26 luglio. «Svelato» perché un nuovo Donatello va ad aggiungersi al catalogo delle opere certe del  maestro fiorentino: il Crocifisso della chiesa di Santa Maria dei Servi, in via Roma a Padova. Svelato nell’attribuzione, ma anche nella sostanza perché grazie al recente restauro il grande Crocifisso è emerso in tutta la straordinaria finezza dell’intaglio e dell’originale cromia. Padova    ritrova un capolavoro che va ad aggiungersi alle opere che Donatello ha lasciato durante la sua permanenza in città (1443-1453): la statua    equestre del Gattamelata, l’altare e il Crocifisso bronzeo per la Basilica di Sant’Antonio.

La mostra offrirà la storica occasione di ammirare, riuniti per la prima volta assoluta, i tre grandi crocifissi che Donatello produsse nel corso della sua vita: quello per la Chiesa di Santa Croce a Firenze, quello dei Servi, e quello bronzeo della Basilica del Santo.

Abbiamo organizzato una visita guidata per adulti sabato 16 maggio dalle 10.00 alle 12.00 (biglietto unico 7,00 €), da prenotare presso il bar del Centro Parrocchiale entro il 3 maggio (max 25 posti). Ritrovo ore 10.00 davanti al Duomo. Trasporto autogestito (auto, tram, bici…).

In esposizione ci sono tre crocifissi di Donatello, ma quello più importante sarà il quarto Crocifisso: quello che resterà impresso nel nostro cuore contemplando l’immagine di Gesù rappresentata da un grande artista per accompagnarci di più dentro il suo mistero. Cogliamo l’occasione di svelare il ‘quarto’ Crocifisso, godendo di questa opportunità straordinaria di meditazione e contemplazione.

Don Giulio Osto

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *