Articoli

Nomine dei preti 2018/8

  • Don Marco Sanavio – fino allo scorso settembre direttore dell’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali – nel corrente anno accademico è impegnato come docente presso lo IUSVE dei Salesiani di Mestre.
  • Don Antonio Toigo – parroco emerito del Duomo di Abano – è nominato collaboratore delle parrocchie dell’Unità Pastorale di Valstagna (Carpanè, Cismon del Grappa, Costa, Oliero e Valstagna) con residenza a Valstagna.
  • Don Germano Corà è nominato collaboratore delle parrocchie dell’Unità Pastorale di Canove (Canove, Cesuna, Treschè Conca), a disposizione anche delle parrocchie dell’Altopiano.
  • Don Giuseppe Cavinato – rientrato dalle missioni del Kenya – è nominato collaboratore della parrocchia di S. Giustina in Colle.
  • Don Franco Costa – finora collaboratore nell’UP della Cattedrale per la parrocchia di San Benedetto – è nominato collaboratore nella parrocchia di Cristo Re in Padova.
  • Il Vescovo in questi mesi ha nominato collaboratori festivi in diverse parrocchie:

      Don Marco Barcaro nelle parrocchie dell’UP di Rovolon, Bastia, Carbonara

      Don Vito Antonio Di Rienzo nella parrocchia di Maserà

     Don Fabio Moscato nelle parrocchie dell’UP di Cona e di Pontelongo.

     Don Paolo Zaramella nella parrocchia di Villatora

     Don Lorenzo Celi nelle parrocchie di S. Elena e Granze

     Don Renato Pilotto nella parrocchia di Bagnoli di Sopra.

L’articolo Nomine dei preti 2018/8 sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Nomine dei preti 2018/8

  • Don Marco Sanavio – fino allo scorso settembre direttore dell’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali – nel corrente anno accademico è impegnato come docente presso lo IUSVE dei Salesiani di Mestre.
  • Don Antonio Toigo – parroco emerito del Duomo di Abano – è nominato collaboratore delle parrocchie dell’Unità Pastorale di Valstagna (Carpanè, Cismon del Grappa, Costa, Oliero e Valstagna) con residenza a Valstagna.
  • Don Germano Corà è nominato collaboratore delle parrocchie dell’Unità Pastorale di Canove (Canove, Cesuna, Treschè Conca), a disposizione anche delle parrocchie dell’Altopiano.
  • Don Giuseppe Cavinato – rientrato dalle missioni del Kenya – è nominato collaboratore della parrocchia di S. Giustina in Colle.
  • Don Franco Costa – finora collaboratore nell’UP della Cattedrale per la parrocchia di San Benedetto – è nominato collaboratore nella parrocchia di Cristo Re in Padova.
  • Il Vescovo in questi mesi ha nominato collaboratori festivi in diverse parrocchie:

      Don Marco Barcaro nelle parrocchie dell’UP di Rovolon, Bastia, Carbonara

      Don Vito Antonio Di Rienzo nella parrocchia di Maserà

     Don Fabio Moscato nelle parrocchie dell’UP di Cona e di Pontelongo.

     Don Paolo Zaramella nella parrocchia di Villatora

     Don Lorenzo Celi nelle parrocchie di S. Elena e Granze

     Don Renato Pilotto nella parrocchia di Bagnoli di Sopra.

 

L’articolo Nomine dei preti 2018/8 sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Etica delle generazioni. Dal 15 novembre la nuova edizione del ciclo di incontri “Dove va la morale?”

Emergenza-futuro: è la figura di un’Italia che sembra ripiegata sul presente e poco capace di rialzare lo sguardo. Un’emergenza che si esprime nell’incapacità di offrire prospettive vivibili per i più giovani, ma anche di riconoscere le generazioni dei nuovi italiani cresciuti nel nostro paese, così come nell’incuria per l’ambiente e la vita civile. Da tale situazione prende le mosse Dove va la morale?, l’iniziativa sui temi etici promossa da anni da Facoltà teologica del Triveneto e Fondazione Lanza, che si apre quest’anno alla collaborazione con la Formazione all’impegno sociale e politico della Diocesi di Padova.

Il titolo scelto per questa nuova edizione è: Etica delle generazioni. Una generazione va, una generazione viene… che resta del futuro?

Il primo appuntamento si terrà giovedì 15 novembre, alle ore 17 nell’aula tesi della Facoltà teologica del Triveneto (via del Seminario 7 a Padova). Sul tema Non è un paese per giovani? discuteranno Gian Carlo Blangiardo, demografo (Dipartimento di Statistica, Università di Milano Bicocca) e Pier Davide Guenzi, presidente Atism (Associazione teologica per lo studio della morale); introduce e modera Simone Morandini (Fondazione Lanza e Facoltà teologica).

«Ricercare un’etica delle generazioni significa mettere in dialogo saperi diversi – a partire dalla demografia, dalla sociologia e dall’economia ambientale – per comprendere un presente contraddittorio – spiega Simone Morandini –. Significa, però, anche coltivare uno sguardo lungimirante, capace di sognare un futuro diverso – solidale e sostenibile – ricercando appassionatamente le condizioni di possibilità della sua realizzazione. Tante, quindi, le domande in gioco: quale responsabilità per le nuove generazioni? quali risorse morali e civili per una rinnovata capacità di futuro? quali spazi per rimettere al mondo la speranza?».

I tre incontri successivi, tra dicembre e febbraio, svilupperanno altri aspetti della questione.

I nuovi italiani e le loro generazioni è l’aspetto che affronteranno, il 13 dicembre, Youssef Sbai, sociologo dell’Islam, già vicepresidente Ucoii-Unione comunità islamiche d’Italia, e Gaia De Vecchi, educatrice, docente di Teologia morale all’Università Cattolica di Milano; introduce e modera Luigi Gui, direttore Formazione all’impegno sociale e politico della Diocesi di Padova.

La riflessione Per un futuro sostenibile sarà affidata, il 17 gennaio, a Enrico Giovannini, docente di Statistica economica all’Università di Roma “Tor Vergata” e portavoce Asvis-Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, e Simone Morandini, coordinatore del progetto “Etica, filosofia e teologia” della Fondazione Lanza, docente alla Facoltà teologica del Triveneto; introduce e modera Matteo Mascia, Fondazione Lanza.

La conclusione, il 7 febbraio, avrà per tema Meditatio futuri: mettere al mondo la speranza, con gli interventi di Ilenya Goss, pastore valdese e membro della commissione Bioetica della Tavola valdese, e Lucia Vantini, filosofa e teologa, docente all’Istituto superiore di Scienze religiose di Verona; introduce e modera Riccardo Battocchio, vicepreside della Facoltà teologica del Triveneto.

Tutti gli incontri si terranno nell’aula tesi della Facoltà teologica del Triveneto (via del Seminario 7, Padova) dalle ore 17 alle 19.

La partecipazione è libera.

Per informazioni:

Fondazione Lanza info@fondazionelanza.it; 049-8756788

Facoltà Teologica del Triveneto segreteria@fttr.it; 049-664116

 

LEGGI QUI L’INTERVISTA A SIMONE MORANDINI

 

PROGRAMMA (scarica qui il depliant)

15 novembre 2018, ore 17-19

Non è un paese per giovani?

Gian Carlo Blangiardo, demografo, Dipartimento di Statistica, Università di Milano Bicocca

Pier Davide Guenzi, presidente Atism (Associazione teologica per lo studio della morale), Novara

introduce e modera Simone Morandini, Fondazione Lanza, Facoltà teologica del Triveneto

13 dicembre 2018, ore 17-19

I nuovi italiani e le loro generazioni

Youssef Sbai, sociologo dell’Islam, già vicepresidente Ucoii (Unione comunità islamiche d’Italia), Massa

Gaia De Vecchi, educatrice, docente di Teologia morale Università Cattolica, Milano

introduce e modera Luigi Gui, direttore Formazione all’impegno sociale e politico della Diocesi di Padova

17 gennaio 2019, ore 17-19

Per un futuro sostenibile

Enrico Giovannini, docente di Statistica economica, Università di Roma “Tor Vergata”, portavoce Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (Asvis)

Simone Morandini, coordinatore del progetto “Etica, filosofia e teologia” della Fondazione Lanza, docente Facoltà teologica del Triveneto, Padova

introduce e modera Matteo Mascia, Fondazione Lanza

7 febbraio 2019, ore 17-19

Meditatio futuri: mettere al mondo la speranza

Ilenya Goss, pastore valdese, membro della commissione Bioetica della Tavola valdese, Vicenza

Lucia Vantini, filosofa e teologa, docente Istituto superiore di Scienze religiose di Verona

introduce e modera Riccardo Battocchio, vicepreside Facoltà teologica del Triveneto

 

 

L’articolo Etica delle generazioni. Dal 15 novembre la nuova edizione del ciclo di incontri “Dove va la morale?” sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Liturgia, lectio divina e… nella casa di Zugliano delle Pie Discepole del Divin Maestro

Nella casa di preghiera Gesù Maestro di Centrale di Zugliano le Pie Discepole del Divin Maestro propongono diversi percorsi di formazione liturgica che si affiancano alle proposte di lectio divina, ogni giovedì alle 20.30 sui testi della Parola della domenica successiva, e di adorazione eucaristica, tutti i giorni dalle 15 alle 17, cui segue la celebrazione dei vespri.

Leggi il servizio della Difesa del popolo

L’articolo Liturgia, lectio divina e… nella casa di Zugliano delle Pie Discepole del Divin Maestro sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Mandria. Adolescenti e comunità, quattro weekend per scoprirsi

Si chiama “Una mandria di giovani” ed è declinata in quattro fine settimana la proposta che la parrocchia della Natività della Beata Vergine Maria rivolge ai ragazzi dalla prima alla quinta superiore.

Leggi il servizio della Difesa del popolo

L’articolo Mandria. Adolescenti e comunità, quattro weekend per scoprirsi sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Facciamo una tenda. Percorso di riscoperta della Bibbia: l’Apocalisse

Inizia martedì 13 novembre il percorso 2018-2019 di riscoperta della Bibbia dal titolo Facciamo una tenda: verso la pienezza, organizzato e promosso dalla commissione giovani di Azione cattolica e dalla Fuci. Il percorso, dedicato a giovani dai 18 ai 35 anni, ferma l’attenzione su un libro della Bibbia: quest’anno sarà l’Apocalisse.

Il percorso si struttura in cinque appuntamenti (uno al mese da novembre 2018 a marzo 2019) e quest’anno avrà come tema Scelte e discernimento a partire dagli spunti offerti dal libro dell’Apocalisse.

Accompagna il percorso il biblista don Andrea Albertin, docente della Facoltà teologica del Triveneto e assistente adulti di AC; e il 26 febbraio ci sarà la biblista e sceneggiatrice teatrale ebrea Miriam Camerini, che tratterà il tema dei libri apocalittici dal punto di vista ebraico.

 

Le prossime date sono 11 dicembre 2018, 8 gennaio 2019, 26 febbraio, 26 marzo.

Ogni incontro si terrà dalle 20.45 alle 22.30, nella parrocchia di Cristo Re, via Sant’Osvaldo 4, a Padova.

 

Scarica il volantino

 

fonte: ufficio stampa della diocesi di Padova

 

L’articolo Facciamo una tenda. Percorso di riscoperta della Bibbia: l’Apocalisse sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Religiosi. Incontro con il vicario generale per ragionare sul “fronte” giovani

Il 9 ottobre a Santa Giustina nella sala san Luca si son riuniti i religiosi della Diocesi di Padova per un incontro con il vicario Generale don Giuliano Zatti. La terza edizione di questo appuntamento, punto di partenza dell’incontro era il Sinodo dei giovani, a Padova e a Roma. L’intento era capire come i religiosi accostano i giovani, cosa donano loro nella potenzialità dei diversi carisma.

Leggi il servizio della Difesa del popolo

L’articolo Religiosi. Incontro con il vicario generale per ragionare sul “fronte” giovani sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Il Pollini celebra i cento anni del Barbarigo, con un concerto il 18 novembre

Domenica 18 novembre all’auditorium del conservatorio un grande pomeriggio di musica con artisti affermati e giovani promesse tutti legati alla scuola paritaria diocesana. Omaggio a don Flaviano Riondato.

Leggi il servizio della Difesa del popolo

L’articolo Il Pollini celebra i cento anni del Barbarigo, con un concerto il 18 novembre sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Santuari Antoniani. Ritiri per laici sul tema “Stare nei conflitti”

Sabato 17 novembre dalle 15 alle 18 alla Casa di spiritualità di Santuari antoniani di Camposampiero, si terrà il secondo ritiro per laici del percorso intitolato “Stare nei conflitti: occasione e opportunità”.

Leggi il servizio della Difesa del popolo

L’articolo Santuari Antoniani. Ritiri per laici sul tema “Stare nei conflitti” sembra essere il primo su Chiesa di Padova.

Monteortone. 16 e 23 novembre, due appuntamenti “speciali” dedicati alle paure dell’uomo moderno

Due incontri e un progetto ambizioso: a Monteortone venerdì 16 e il 23 alle ore 20.45 nella sala Caminetto della parrocchia si terranno due appuntamenti “speciali” aperti a tutti. Tema delle serate “Le paure nell’uomo d’oggi: risposte della fede e apporto delle scienze moderne”. A guidare gli incontri Michele Moiso esperto in “dialoghi personalizzati”. Da questi primi due incontri dovrebbe poi nascere una “cattedra stabile di ricercatori di verità”.

Leggi il servizio della Difesa del popolo

L’articolo Monteortone. 16 e 23 novembre, due appuntamenti “speciali” dedicati alle paure dell’uomo moderno sembra essere il primo su Chiesa di Padova.